Matrimonio in Ucraina, documenti in Italia (CDS, SSN…)

Abbiamo già parlato delle procedure necessarie per sposarsi in Ucraina, trascrivere il matrimonio e ottenere il visto.

Ora vediamo quali passi sono necessari una volta rientrati in Italia con la consorte Ucraina.

Note

Dovrete fare parecchi documenti, vi consigliamo di portare sempre con voi il certificato di matrimonio legalizzato e tradotto che avete ottenuto in Ucraina.

Questa guida non ha la pretesa di essere perfetta ma vuole semplicemente essere di supporto a chi deve affrontare questo, a volte tortuoso, cammino. Chiedete sempre alla vostra questura per informazioni più aggiornate.

Dichiarazione d’ospitalità

Entro 48 ore dall’arrivo, bisogna presentarsi al locale commissariato di polizia e compilare questi moduli:

– “Comunicazione di cessione di fabbricato”
– Modulo per la dichiarazione di presenza (ai sensi art.7 DL 25.07.1998 nr. 286)

Nel primo documento alla voce “ha ceduto in” usate la dicitura: “ospitalità”

Credo sia possibile anche inviare detti documenti anche via raccomandata ma non ne sono certo.

Richiesta del Codice fiscale

Presentatevi presso l’uffico dell’agenzia dell’entrate della vostra zona e richiedete il codice fiscale.
La tessera plastificata vi arriverà via posta.

-Documenti richiesti:
Alcuni vi chiederanno il PDS, ma in realtà basta solo il Passaporto con un visto valido

Vedi:
http://lombardia.agenziaentrate.it/site.php?id=20050913154052604

Richiedere la residenza

Recatevi presso il vostro comune d’appartenenza e avviate le pratiche per la residenza di vostra moglie.
Allo stesso tempo chiedete se il matrimonio è già stato trascritto, se si, fatevi fare un certificato di matrimonio e magari anche uno plurilingue.

– Documenti richiesti:
Di sicuro il passaporto con visto, ma meglio se vi portate anche il certificato di matrimonio e se lo avete anche il codice fiscale

Portatevi anche il certificato di nascita (legalizzato e tradotto) della vostra consorte. Potrebbe essere necessario in quanto il nome della città sul passaporto è solo in Cirillico e non in caratteri latini.

La richiesta rimane bloccata fino a quando non presenterete anche il documento di soggiorno.

Aspettatevi la visita del vigile urbano nei giorno successivi alla richiesta.

Richiesta del documento di soggiorno

Entro 8 giorni dovete presentarvi in questura, di mattina e senza appuntamento, per richiedere il permesso di soggiorno.
A volte capita che la questura vi richieda comunque di prendere un appuntamento che può essere anche ben oltre gli 8 giorni.
In questo caso il tagliando fa fede che vi siete presentati entro 8 giorni.

Andate in questura e non alle poste, in quanto la pratica viene sbrigata prima.

– Problema
Spesso le questure non rilasciano esplicitamente una CDS ma un PDS famiglia della durata di 5 anni.
La cosa importante è che sia rilasciato ai sensi art 10 dl 30/2007.

– I documenti richiesti sono (PDS famiglia 5 anni):

– 4 fotografie formato tessera
– marca da bollo da 14.62 euro
– passaporto in visione e fotocopia dello stesso
(alcuni vogliono la copia di tutte le pagine altri solo dei dati anagrafici e visti-timbri)
– codice fiscale
– certificato di matrimonio legalizzato e tradotto ottenuto in Ucraina
(o se lo avete già, quello rilasciato in comune)
– autocertificazione famiglia-residenza da compilare sul posto
– documento valido del cittadino italiano

Se lo avete portatevi anche il tagliando che vi è stato dato quando avete avviato le pratiche per la residenza.
A volte le questure richiedono anche altri documenti, quindi chiedete sempre per essere sicuri.

Una volta consegnati tutti i documenti, verrano prese le impronte digitali di vostra moglie e vi verrà dato un cedolino comprovante la richiesta del documento di soggiorno.

E’ possibile che venga un controllo a verificare l’effettiva convivenza.

Iscrizione al SSN (rilascio Tessera sanitaria temporanea)

Con il cedolino potete andare alla vostra ASL e richiedere l’iscrizione di vostra moglie al SSN e quindi la tessera e il libretto sanitario (con indicazione del medico di famiglia).
Questi documenti di solito valgono alcuni mesi (che dovrebbero essere più che sufficenti per il rilascio del PDS – CDS)

La tessera plastificata vi verrà inviata, via posta, nel giro di qualche giorno.

– Documenti richiesti:
Cedolino, passaporto e codice fiscale. Non dovrebbero chiedervi altro.

Ritiro del PDS – CDS

Chiedete in questura se è pronto, magari via email, e quindi recatevi a ritirarlo (potrebbe essere necessario prendere l’appuntamento).

Il PDS famiglia ha l’aspetto di un foglio A4, e quindi differisce dai PDS elettronici che sono rilasciati in altri casi.

Con tale documento potete viaggiare all’interno dell’area Shenghen, senza visto, per un max di 90 giorni ogni 180.
E’ possibile che mostrando tale documento, alla frontiera UE, non vi timbrino nemmeno più il passaporto.

Esistono delle limitazioni circa il numero di mesi che si possono passare all’estero (dentro e fuori dalla UE) senza che venga revocato il PDS.

Perfezionare la richiesta di residenza e quindi fare la carta d’identità

Portate in comune il PDS – CDS, nel giro di qualche settimana dovreste avere la residenza e quindi essere in grado di fare la carta d’identità

Richiedere la tessera sanitaria definitiva

Portare la vecchia tessera e il libretto assieme al PDS – CDS e vi verrà dato un nuovo libretto con la stessa validità del documento di soggiorno (5 anni). La tessera sanitaria come sempre vi arriverà a breve via posta.

Questo dovrebbe essere tutto!

Riferimenti normativi

Decreto Legislativo 30/2007
Direttiva 2004/38/CE

Per maggiori informazioni

Polizia di stato: http://poliziadistato.it
Forum di tuttostranieri: http://www.tuttostranieri.it/forum
(utile fonte di informazioni)

Matrimonio in Ucraina: Visto familiare al seguito

Adesso che abbiamo tutti i documenti pronti:

– 2 Foto tessera del cittadino Ucraino
– Certificato matrimoniale tradotto e legalizzato (vedi post)
– Passaporti di entrambi i coniugi

possiamo andare all’ambasciata Italiana a Kiev e richiedere la trascrizione del matrimonio ed il visto.

Trascrizione del matrimonio

Questa è la prima cosa che bisogna fare. Dovete dare all’ufficio (il carabiniere all’entrata vi indicherà dov’è) il certificato matrimoniale tradotto e in cambio riceverete una copia dello stesso per l’ufficio visti.

Attenzione!
L’ambasciata non vi darà indietro il certificato originale. Quindi oltre alla copia per l’ufficio visti chiedete anche un’altra copia autenticata del certificato matrimoniale vi può servire in Italia, se il comune non lo ha ancora ricevuto.

Richiesta del Visto

Ora andiamo all’ufficio visti, la porta subito dopo l’ingresso dell’ambasciata. Qui dovete compilare 3 moduli:

– 2 copie della richiesta per il visto (una ve la danno indietro come ricevuta)
– la dichiarazione per il ricongiungimento familiare

Compilate i primi due moduli rispondendo ai vari quesiti fatta eccezione di quelli con l’asterisco che nel nostro caso non servono.
Il secondo modulo è una semplice autocertificazione in cui si richiede il rilascio del visto per il proprio coniuge.

Una copia dei moduli la potete trovare anche sul sito dell’ambasciata Italiana a Kiev:

http://www.ambkiev.esteri.it/Ambasciata_Kiev/Menu/In_linea_con_utente/Modulistica

Tipologie di visto:

– Ricongiungimento familiare
– Familiare al seguito

La differenza stà nella contestualità del rientro in Italia. Se rientrate assieme a vostra moglie o marito, optate per il visto “familiare al seguito”. Se invece il cittadino Ucraino viaggia da solo allora bisogna richiedere il visto per “ricongiungimento familiare”.

Se potete,  richiedete il “familiare al seguito”, è probabile che ve lo rilascino con maggiore celerità. In questo caso dovete allegare anche copia dei biglietti aerei del rientro.

Tempi e difficoltà

La richiesta del visto non presenta particolari difficoltà dato che si tratta di vostro marito o di vostra moglie e quindi avete diritto a mantenere l’unità familiare.
In genere il visto è pronto in pochi giorni. Viene rifiutato solo per gravi motivi ed il rifiuto deve essere motivato (al contrario del visto turistico che non viene motivato).

Ritiro del passaporto con il visto

Il ritiro non avviene presso l’ambasciata ma viene spedito tramite corriere Fedex. Dopo che avete compilato tutti i moduli, vi daranno un fogliettino in cui dovete indicare l’indirizzo a cui volete ricevere il passaporto ed il nome di un’altra persone che può eventualmente ritirarlo per voi. Se volete potete semplicemente passarlo a ritirare alla sede del Fedex a Kiev.

Che Visto otterete?

Il visto che vi verrà rilasciato dovrebbe essere un visto D+C Multi.
Multi = Multi ingresso
D = Visto per soggiorni di lunga durata o Nazionale
C = Visto Schengen

La durata del visto dovrebbe essere di 365 giorni con ecezzione della parte Schengen (C) che vale massimo 90 giorni.

Per maggiori info sulle tipologie del visto:
http://www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/Servizi/Stranieri/ServReteConsolare.htm

Database dei visti:
http://www.esteri.it/visti

Quando andare in ambasciata (vale anche per la trascrizione)

Dal Lunedì al Giovedì: 9.15 – 13.15 e 15.15 – 16.30
Senza appuntamento.

Riepilogo procedure matrimonio

1 Per visionare l’informativa rilasciata dall’Ambasciata Italiana a Kiev:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-in-ucraina

2 Per sapere come ottenere il nulla osta visita:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-nulla-osta

3 Per sapere cosa fare una volta ottenuto il nulla osta:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-dopo-nulla-osta

4 Per sapere quali documenti portare allo ZAGS:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-zags

5 Per visionare il modulo di registrazione del matrimonio dello ZAGS
(tradotto in italiano):
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-formulario-zags

6 Il giorno delle nozze:
http://www.ukrlandia.com.ua/giorno-delle-nozze

7 Legalizzazione e traduzione del certificato di matrimonio
http://www.ukrlandia.com.ua/legalizzazione-certificato-matrimonio

Matrimonio in Ucraina: Legalizzazione e traduzione del certificato di matrimonio

Il certificato di matrimonio che avete ricevuto dallo ZAGS il giorno delle nozze deve essere ora legalizzato e tradotto per poter eseguire la trascrizione del matrimonio in Italia e quindi per potere richiedere il visto.

1 Dovete portare il certificato di matrimonio al RAGS della vostra città.

RAGZ di Donetsk (vicino allo ZUM)RAGZ di Donetsk (vicino allo ZUM)

Al RAGZ dovrete compilare dei formulari e pagare in banca (esterna al RAGS). L’adetto apporrà un timbro sul retro del certificato.

Tempo richiesto:
Poche ore

Orario: di mattina

Prezzo circa 50 Hryvnia

2 Secondo le nuove informazioni che abbiamo ricevuto (vedi Commenti), bisogna recarsi in Артёма 73 (Artema 73).
Qui dovete procedere alla legalizzazione del vostro certificato di matrimonio.

————Vecchie informazioni————–

Recarsi al Dipartimento Consolare del Ministero degli Affari esteri Ucraino a Kiev per la legalizzazione dello stesso.

Il Dipartimento in questione non è lo stesso di quando avete legalizzato il nulla osta ma è un’altro ufficio ubicato questa volta in Рыльский пер. Ryl’skiy per., una strada accanto la Cattedrale di Santa Sofia.

Ingresso dipartimento legalizzazione documenti a KievIngresso dipartimento legalizzazione documenti a Kiev

In quest’ufficio dovrete compilare dei formulari. Il pagamento va effettuato come al solito mezzo banca, c’è ne è una a pochi metri dal dipartimento.

Di solito c’è molta gente, ma molti vanno ad un’altro ufficio, quindi chiedete prima di fare la fila per nulla.

Tempo richiesto:
Rilascio lo stesso giorno al pomeriggio

Orario:
Consegna documenti dalle 9 alle 12. (chiuso il Giovedì, vedi commenti)
Ritiro dalle 16 alle 17.

Prezzo: circa 50 Hryvnia

————————–

3 Una volta che avete il certificato legalizzato si può procedere alla traduzione in Italiano.

La traduzione deve essere effettuata da un traduttore accreditato dall’ambasciata Italiana a Kiev, per la lista dei traduttori chiedete all’ambasciata, magari via email.

Tempo richiesto:
Varia a seconda del traduttore, comunque indicativamente in un giorno dovrebbe essere pronta.

Prezzo: 50 Hryvnia

Nel prossimo post ci occuperemo della trascrizione e della richiesta del visto all’ambasciata Italiana a Kiev.

Riepilogo procedure matrimonio

1 Per visionare l’informativa rilasciata dall’Ambasciata Italiana a Kiev:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-in-ucraina

2 Per sapere come ottenere il nulla osta visita:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-nulla-osta

3  Per sapere cosa fare una volta ottenuto il nulla osta:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-dopo-nulla-osta

4 Per sapere quali documenti portare allo ZAGS:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-zags

5 Per visionare il modulo di registrazione del matrimonio dello ZAGS
(tradotto in italiano):
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-formulario-zags

6 Il giorno delle nozze:
http://www.ukrlandia.com.ua/giorno-delle-nozze

Matrimonio in Ucraina: Il giorno delle nozze!

Dopo che avete pagato e confermato la data delle nozze, allo ZAGS vi verrà data la lista delle cose da portare il giorno delle nozze.

Come da tradizione il testimone dello sposo è l’incaricato di portare simbolicamente il tutto allo ZAGS prima della cerimonia. L’unica cosa che spetta allo sposo sono gli anelli.

Elenco delle cose che il testimone deve portare

Documenti degli sposi
Passaporto locale della sposa.
Passaporto del cittadino Italiano con immigration card.

Una bottiglia di Champagne e due bicchieri
Brinderete alla fine della cerimonia.

Rushnik
Una tovaglietta tradizionale Ucraina, su cui gli sposi devono stare nel momento dello scambio degli anelli.

Una rosa fresca o un cuscinetto per gli anelli
Gli anelli veranno posati su di una rosa o su un cuscinetto prima dello scambio.

Durante la cerimonia

L’unica cosa che vi verrà richiesto di dire è: DA o TAK, ovvero il fatidico SI!
Quindi anche se non capite una parola di Russo o di Ucraino non avrete comunque problemi.
(A Donetsk le cerimonie vengono celebrate in Russo, nella parte Occidentale del paese in Ucraino)

Alla fine della cerimonia, dovrete apporre ciascuno 4 firme su due documenti e a questo punto sarete legalmente sposati.

Che cosa otterete dallo ZAGS

Alla conclusione di tutto avrete:

Il certificato di matrimonio
Che dovrete poi legalizzare e tradurre per la trascrizione in Italia e per poter avere il visto.

I Passaporti
In Ucraina è regola apporre sul passaporto locale un timbro con il nome del coniuge. Tale regola non fa eccezioni anche se siete stranieri. L’addetto dello ZAGS, apporrà un timbro anche sul passaporto Italiano nella sezione dedicata ai visti. (potete scegliere la pagina)

Alla fine è come se avrete un visto per stare con vostra moglie:P

Questo per adesso è tutto, godetevi il bellissimo matrimonio in stile Ucraino e poi parleremo di legalizzazione e visti…

Felice matrimonio!

Riepilogo procedure matrimonio

1 Per visionare l’informativa rilasciata dall’Ambasciata Italiana a Kiev:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-in-ucraina

2 Per sapere come ottenere il nulla osta visita:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-nulla-osta

3 Per sapere cosa fare una volta ottenuto il nulla osta:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-dopo-nulla-osta

4 Per sapere quali documenti portare allo ZAGS:
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-zags

5 Per visionare il modulo di registrazione del matrimonio dello ZAGS
(tradotto in italiano):
http://www.ukrlandia.com.ua/matrimonio-ucraina-formulario-zags

6 Legalizzazione e traduzione del certificato di matrimonio
http://www.ukrlandia.com.ua/legalizzazione-certificato-matrimonio

Indirizzi e numeri telefonici delgi ZAGS di Donetsk

Gli ZAGS, ЗАГС sono uffici amministrativi dove si svolgono, tra le altre, le pratiche per contrarre matrimonio nonche’ la stessa cerimonia nuzziale al civile.

Gli ZAGS sono ripartiti secondo i vari distretti cittadini, chi risiede in un determinato distretto deve rivolgersi a quel particolare ZAGS.

Qui la lista degli ZAGS presenti a Donetsk:

Budennovskiy ZAGS Буденновский ЗАГС

Indirizzo: Proletarskaya Пролетарская, 9 (L’indirizzo non è più valido)
Nuovo indirizzo: ul. Gur’evskaya ул. Гурьевская 1
Tel.: +380622032347

Dvorets brakosochetaniy Дворец бракосочетаний

Indirizzo: Postysheva Постышева, 32
Tel.: +380623054593

Kalininskiy ZAGS Калининский ЗАГС

Indirizzo: b. Shevchenko, б. Шевченко, 52
Tel.: +380622950443

Kiyevskiy ZAGS Киевский ЗАГС

Indirizzo: Artema Артема, 138
Tel.: +380622539042

Kirovskiy ZAGS Кировский ЗАГС

Indirizzo: Karla Marksa Карла Маркса, 8
Tel.: +380622770585

Kuybyshevskiy ZAGS Куйбышевский ЗАГС

Indirizzo: Yermolaya Zhukova Ермолая Жукова 56
Tel.: +380622539042

Leninskiy ZAGS Ленинский ЗАГС

Indirizzo: Kuybysheva Куйбышева, 23
Tel.: +380622660633

Petrovskiy ZAGS Петровский ЗАГС

Indirizzo: Kompozitorov Композиторов, 26
Tel.: +380622765189

Proletarskiy ZAGS Пролетарский ЗАГС

Indirizzo: Bol’shaya Magistral’naya Большая Магистральная, 12
Tel.: +380622220271